Mbt 3000 Vs T90

Come legare la bicicletta? Il consiglio è di evitare di poggiare la catena sull’asfalto per non offrire appoggi agevoli alle tronchesi. L’ideale è ancorare la bici a un palo abbracciando con la catena il telaio e la ruota anteriore e poi, con un secondo antifurto, il sellino e la ruota posteriore. Lo so, sono protesi ingombranti e procedure fastidiose, ma tant’è..

Solo una questione di velocità, in questo caso. il portafoglio, invece, a dire a chi andrà uno dei dieci abiti esistenti al mondo firmati da Moschino Cheap o uno dei tre di Dolce e Gabbana, autentici capolavori di alto artigianato. Catalogare un oggetto come limited edition non è una questione di costi (dai 95 euro della maglietta agli enne zero dei vestiti ai nemmeno 13 euro di una scatola in latta di Lazzaroni e realizzata solo in 3 mila esemplari) ma è fuori dubbio che piaccia avere quel che possono esibire un esiguo numero di persone..

Il centro storico di Pordenone è un “cantiere” sempre aperto, con attività che aprono e chiudono a velocità sorprendente. Non c’è più il negozio aperto dal nonno, che passava l’attività al figlio e poi al nipote, sopravvivendo per decenni. Fino a vent’anni fa non c’erano alternative: se volevi comprare qualcosa andavi in centro.

Nel secondo turno però riesco ad ovviare all degli ZSU. Tiro fuori gli elicotteri. Schivo fortunosamente diversi SAM Hawk e parto all Un assalto all bianca porta al danneggiamento di due elicotteri d Purtroppo uno dei miei elicotteri leggeri mi pare sia stato danneggiato, e un d è rimasto fermo davanti ad un Vulcan americano.

Due plotoni di T 34/57 (ottimi carri IMHO), 2 KV 1c (li abbiamo limitati come spesa), 1 plotone di T 34/76 della Guardia, 2 SU 76p (quelli che costano uno sputo ). Il mio intento è quello di sforacchiare Qwerty sulla distanza confidando nelle prove che ho fatto: a + di 17 esagoni i tedeschi non dovrebbero penetrare nemmeno i T 34, a meno di non usare i semoventi da 88mm. I temibili SABOT tedeschi entrano in azione solo intorno agli 11 esagoni.

Il carro armato C1 Ariete procedeva lungo la strada polverosa a una velocità di venti km/h. Il sole continuava imperterrito a lanciare i suoi caldi raggi rendendo la lamiera del mezzo incandescente. All’interno del carro, i quattro membri dell’equipaggio sudavano copiosamente, nonostante che l’impianto di condizionamento fosse in funzione.

Il gruppo si riunisce a cena, davanti a un profluvio di linguine ai frutti di mare e orate termolesi. Poi ognuno si ritira nelle sue stanze. Completo nero, camicia bianca, con iniziali ricamate, sorriso che ammalia e atterrisce. Eco singer. Una linea di t shirt dall’animo green per la cantante Giorgia, che sfilerà a Roma con la sua Eartache, realizzata in collaborazione con Powerstock Apparel a sostegno di Plams, Piattaforma Laziale per la Moda Sostenibile, il cui obiettivo è promuovere la moda eco compatibile. Le magliette, in cotone organico, lino e seta, sono state realizzate dalla stilista Valentina Davoli.

Lascia un commento