Mbt 350 E

C’erano 11 chilometri da percorrere per due volte per una lunghezza totale di 22, 5 km che presentava un dislivello di 560 metri. Il tracciato si sviluppava per i primi sette minuti in salita con due tornanti più ripidi, per scendere quindi su sigle track molto lento e molto tecnico per quattro minuti. Il rientro a Davòst avveniva lungo un vecchio tratturo senza dislivello in mezzo al bosco quindi proseguiva con due strappi e una picchiata in vista dell’arrivo posto sulle piste da sci in leggera salita..

Occhieggiano dalle vetrine della Grande Mela così come da quelle dei negozi buoni delle città di provincia italiane. Perché non c’è niente da fare: tutto il mondo è paese in fatto di look. E se già negli anni scorsi zeppe e zoccoli avevano allungato le gambe delle donne, ora c’è qualcosa che mette loro le ali mentre camminano.

Accanto al sano divertimento in pista stata moltiplicata l delle animazioni sul palco e nell Torna la rassegna di ghiaccio a cura di Vicky De Stephanis del Teatro dei Fauni con una serie di spettacoli e laboratori. A questa proposta si sono aggiunti i racconti di Natale e i pomeriggi all della scienza, dell e dell manuale. Poi in pista scenderanno a pi riprese le giovani atlete di pattinaggio artistico dei Club di Ascona, Lavizzara e Biasca.Non mancher l di ricevere un dono da San Nicolao o di scattare una foto ricordo con la Befana.

Mi ero tranquillizzata perch la neurologa mi aveva detto che la causa di queste amnesie e dello stato confusionale poteva dipendere da una carenza o da un eccesso di una qualche sostanza. Mia madre soffre da anni di ipercolesterolemia ed molto magra. Dai test che le ha sottoposto la neurologa non ha dimostrato aprassia, ma solo molta confusione: non ricordava la sua data di nascita e non ha saputo rispondere in quale mese fossimo.

The internet is entering a new phase. Two billion people are already online, and now objects are getting connected too. Computer chips in cars, buildings and everyday items such as clothes, accessories, watches and fridges are creating a world where objects can talk to one another digitally.

Una scelta che si rivelò vincente a lungo termine, quando durante l’intero secondo conflitto mondiale, il paese riuscì a rimanere relativamente inviolato dalle forze nemiche, in mezzo al vortice dell’Operazione Weserbung, che portò all’occupazione tedesca di Danimarca e Norvegia. Ma terminata quell’era di rabbia dei popoli, giunti alla pace apparentemente di vetro tra le nascenti super potenze del secolo rinnovato, diventò estremamente chiaro un aspetto: che se pure la Svezia fosse riuscita a scampare alla furia di un primo assalto nucleare da parte dei sovietici o di chicchessia, la vicinanza meramente geografica al più grande paese del mondo l’avrebbe resa un territorio ideale in cui dispiegare gli armamenti, per disseminarli oltre e nasconderli, per quanto possibile, dagli occhi scrutatori provenienti da Oltreoceano. E questo, loro non l’avrebbero mai accettato.

Lascia un commento