Mbt Group Utah

Il primo ad insinuare il tormentoso dubbio è stato l’ingegnere svizzero Karl Muller quando, nel 1996, ha brevettato il sistema “Mbt” (Masai Barefoot Technology). Segni particolari una suola curva e instabile. Una specie di guscio di barca da mettere sotto il piede.

Tutti i carri sono attrezzati per l’autoannebbiamento, utilizzando tubi in genere da 76 mm variamente orientati, singoli o raggruppati in un unico lanciatore. Il munizionamento di bordo è altamente differenziato, a seconda del bersaglio da battere; in genere le riservette comprendono proietti a energia chimica (HEAT T), a energia cinetica (a scarto di involucro e con penetratore APFSDS), a schiacciamento (HESH), per il tiro controcarri, nonché granate a frammentazione (HE FRAG), anche stabilizzate. Lo stesso tubo, rigato o liscio, consente talvolta di sparare missili guidati.

Per ora il 60% del fatturato delle calzature Mbt, distribuite in circa 2.200 punti vendita nel mondo, fatto dalle linee donna, ma Chaw vorrebbe che il mercato fosse equamente diviso con le linee uomo. Nel primo anno del nuovo corso abbiamo venduto 150mila paia di scarpe, nel 2015 vogliamo arrivare al milione e raddoppiare entro il 2016. Chiudiamo l’esercizio fiscale in utile, ma la redditivit aumenter molto dal prossimo anno, anche grazie al maggior peso del retail diretto, che oggi al 30%, ma che crescer .

Portable ammo packs now reload 2 magazines of bullets instantly and up a total of 4 magazines per pack over time. The player must stay on top of the ammo pack in order to benefit from all of the ammo reloading. Grenades, RPGs, and other explosive launchers do not benefit from the instant reload function of the Ammo Pack..

Il futuro carro armato della Russia: il T 14Le forze strategiche possono garantire la sovranità territoriale della Russia, ma la loro utilità nella proiezione regionale nei combattimenti a media e bassa intensità è limitata. Il Ministero della Difesa russo ha ufficialmente siglato con la società Uralvagonzavod, l del primo lotto di cento Armata (T 14, T 15 e T 16 variante ARV) che dovrebbero essere consegnati entro il 2020. E un numero sufficiente per equipaggiare una brigata pesante, compresi i pezzi di ricambio..

Ai mezzi standard si aggiungono anche i prototipi mai realizzati in serie, aggiunti dal dev team per donare quel pizzico di stile e pepe in più. Storicamente parlando, la nota più curiosa è che la Cina raramente ha costruito i carri armati con i quali andò in guerra, facendo invece affidamento sull’esperienza dei paesi tecnicamente più avanzati e prosperi, in particolar modo il Giappone, nonostante gli aspri conflitti e le tensioni avute dal 1937 fino al 1945, e la Russia.Il WZ 132 è uno dei carri nostrani, prodotto dalla NORINCO (China North Industries Corporation) e primo a essere realizzato interamente in Cina, appartenente alla famiglia dei light tank: con i suoi 60 Km/h di velocità massima è forse uno dei carri più veloci tra i vari tier del nuovo tech tree, adatto a veloci incursioni durante le quali non dovremo però mostrarci al nemico, quanto tentare una rapida ritirata per proteggere il mezzo. Il Type 97 Chi Ha è sicuramente uno dei carri più interessanti di quelli che abbiamo potuto provare con mano durante il nostro test: di origine e produzione giapponese, per lo più ricordato per aver partecipato alla seconda guerra mondiale sotto la bandiera dell’Impero del Sol Levante, il Chi Ha è un mezzo molto ben bilanciato, non velocissimo ma comunque maneggevole e pratico.

Lascia un commento