Mbt Tariki Walnut 43

Il Fiume Verde è la nuova sfida di Stefano Boeri Architetti: la trasformazione degli scali ferroviari dismessi rappresenterà infatti uno dei più grandi progetti di riqualificazione e rigenerazione urbana dei prossimi anni in Europa. Un’occasione unica per ripensare Milano coniugando lo sviluppo urbano con la presenza dei sistemi verdi continui e accessibili a tutti, che migliorano la qualità dell’aria e assicurano la protezione e la moltiplicazione della biodiversità urbana. Si calcola infatti che in un anno il Fiume Verde assorbirà 50 mila tonnellate di CO2 e produrrà 2 mila tonnellate di ossigeno, con 300 tonnellate/anno di inquinanti abbattuti.

Il prezzo dell invariato (gratuita fino ai 6 anni, 3 franchi per ragazzi dai 7 ai 17 anni e 4 franchi dai 18 anni in su) e sono previste delle facilitazioni per le famiglie.Quest a parte quello dedicato ai pattini, per la prima volta ci saranno ben tre spazi a forma di cupola, interamente in plexiglas. In particolar modo l a bordo pista concepito per le mamme che possono tenere sott da una postazione favorevole, i figli mentre volteggiano sulla pista. In questo igloo, al pomeriggio saranno proposte di volta in volta, animazioni di diverso genere: dalla narrazione di fiabe agli spettacoli per i bimbi e i ragazzi, passando dai laboratori del Giardino della scienza, agli atelier del Museo in erba o ai lavoretti manuali.

Il brand del gruppo Adidas ha puntato infatti sulle toning, le scarpe da ginnastica tonificanti, con il lancio nella primavera estate 2009 delle Easy Tone. Inventate, dopo oltre 12 mesi di perfezionamento, dall’ex ingegnere della Nasa, Bill McInnis (ora a capo del dipartimento Advanced Technology di Reebok), queste sneaker hanno un sistema di capsule di bilanciamento che crea una naturale instabilità ad ogni passo, simulando la sensazione di una camminata sulla spiaggia. Un brevetto integrato nel design sportivo, che consente di non rinunciare all’aspetto estetico della calzatura.

Se siete fan dell’aerobica ma i saltelli vi lasciano con i dolori lombari, provate la versione in piscina. Diventerete più scattanti. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Medicine, bastano due sessioni da 45 minuti 2 volte alla settimana per non sentirli più.

Nei drugstore della nazione dove vive l chimicus americanus, drogato quanto il suo cugino europeo, si vendono portapillole a forma di margherita, come i caricatori rotondi dei vecchi mitra da gangster di Chicago, o a bandoliera, come le cartucciere di Emiliano Zapata, marcati con le iniziali dei sette giorni e separati in compartimentini per aiutare il consumatore a suddividere le pallottole che si sparer ed evitare forse di divenire uno dei 149mila pazienti cinquanta volte il numero di coloro che furono uccisi dal terrorismo l 11 settembre del200l che muoiono ogni anno per avere ingurgitato la pillola sbagliata nel giorno sbagliato. O, ma questa cifra gelosamente custodita dai neo alchimisti, la pillola giusta che ha avuto l sbagliato, interagendo con le altre cento pasticchette secondo intrecci imprevedibili. Periodiche “cause celebri” ci agitano, col Thalidomide, con i dubbi sulle terapie ormonali, con micidiale Phen Phen per il dimagramento facile, fino agli analgesici e antinfiammatori non steroidei, come Vioxx e Celebrex, frettolosamente ritirati dal mercato dopo la scoperta di seri effetti secondari.

Lascia un commento