Shanks Mbt Plant

Studiata per ingaggiare i moderni MBT (con protezioni avanzate), la testata ha un diametro di 110 mm ed è in grado di perforare oltre 700 mm di acciaio omogeneo. Più recentemente, nel 1997, è stata realizzata una testata con cariche in tandem (la prima fa attivare le corazze reattive e la seconda, principale, penetra nel varco creatosi). Questa arma è anche flessibile, in quanto sono disponibili anche testate a frammentazione, illuminanti e fumogene.

I just need the federal government to take its jackboot off my throat this once and let in alittle air. I’m not asking for a handout. I’m not stealing and its not going to destroy the economy. A differenza di quanto detto per la memoria a lungo termine, la memoria a breve termine è dovuta a cambiamenti transitori dell’attività sinaptica dei neuroni cerebrali, indotti dallo stimolo sensoriale (tattile, olfattivo, gustativo, visivo, acustico). Nell’ambito di questo tipo di memoria, si parla di “memoria di lavoro” o working memory, ossia una sorta di magazzino temporaneo dell’informazione, necessario per svolgere un’ampia gamma di compiti cognitivi (Atkinson e Shiffrin, 1968; Newell e Simon, 1972; Baddeley e Hitch, 1974; Baddeley, 1986). La memoria a breve termine é considerata composta da un sistema attenzionale a capacità limitata detto “sistema esecutivo centrale”.

Si tratta di un test uditivo verbale sensibile alla misurazione della memoria di lavoro e, in particolare, alla funzionalità del loop articolatorio e quindi della memoria fonologica. Il test è stato costruito usando un corpus di quaranta non parole di diversa lunghezza ad alta e bassa somiglianza con le parole della lingua italiana.L’esaminatore legge ad alta voce una non parola per volta posizionando il foglio davanti alla bocca per non rendere evidente il movimento labiale. Si comincia con due item di esempio e poi si inizia il test vero e proprio.

Se un M113 era protetto lateralmente e posteriormente dai colpi delle armi individuali e poteva resistere frontalmente ai colpi di una mitragliatrice da 12,7 mm, poco poteva fare per resistere ai colpi del cannone da 73 mm di un BMD o di un BMP 1 o a quelli della mitragliera da 14,5 mm di un BTR 60. Se non bastava, il BMP 1 era dotato anche di un lanciatore di missili controcarro filoguidati: oltre ad essere un pericolo mortale per ogni VTT occidentale, un BMP poteva teoricamente essere anche un discreto caccia carri oltre a poter ben supportare gli MBT nel sopprimere eventuali postazioni controcarro avversarie gestite dalla fanteria nemica appiedata, postazioni che risultavano estremamente vulnerabili ai colpi ad alto esplosivo sparati dal cannone da 73 mm. Al contrario, non si era certi dell dei colpi da 12,7 mm delle mitragliatrici Browning M2HB che normalmente costituivano l d dei VTT occidentali contro i nuovi mezzi corazzati da fanteria in fase di distribuzione tra le file sovietiche..

Lascia un commento