T90ms Mbt

Gli amici hanno voluto ricordarlo anche con una fotografia in cui solleva trionfante la sua mountain bike racconta ancora il padre di Simone l’hanno appesa in un altro dei posti preferiti di mio figlio che era lo Spuntone. A Gallicano poi il Giovo Team Torpado ha organizzato il primo trofeo ciclocross “Simone Pardini” e a vincere, nella categoria Under 23, è stato proprio Nicola Parenti, il ragazzo che il giorno dell’incidente stava pedalando insieme a Simone. Ora, nei pensieri di Roberto, c’è l’idea di pianificare una cronoscalata del monte Faeta dedicata a Simo.

Anche una volta in posizione, spazio proprio non ce n E la torretta del Dardo mi è parsa pure peggio.Di quella visita mi rimangono impresse tante cose, belle e brutte. Fra le brutte, l di una piastra di corazza della “gonna” di un Ariete del 132 che stava su letteralmente grazie ad un vecchio chiodo arrugginito inserito nel giunto e storto alla meglio per farlo tenere.Secondo me e necessario porsi alcune domande sul ruolo futuro del Centauro 2.Potrà fare il cacciacarri? Contro quali carri potrà essere effettivamente impiegato mantenendo un buona percentuale di sopravvivenza? Sara relegato al solo ruolo di supporto di fuoco per la fanteria? Per il ruolo di supporto alla fanteria non sarebbe più utile veicolo con un mortaio automatico tipo NEMO coadiuvato da un cannone da 25mm? veramente necessario acquisire una nuova flotta di veicoli cacciacarri se non riusciamo a mantenere un flotta di MBT in servizio e aggiornata a dovere? Non sarebbe meglio assegnare questi veicoli ai reggimenti di fanteria media dotati di freccia anziché alla cavalleria?Secondo me se si vuole avere un veicolo per la ricognizione questo deve essere anche non troppo appariscente (leggasi grande/ingombrante), non si può richiedere allo stesso veicolo di fare anche il cacciacarri con un pezzo da 120mm. Tale veicolo risulterebbe troppo ingombrante e/o appariscente rispetto al basso profilo richiesto per la ricognizione, e troppo leggero e/o poco corazzato per poter affrontare degli MBT.Sono delle mie riflessioni, poi non prendendo noi le decisioni, ognuno di noi può arrivare a conclusioni molto diverse fra loro.

Per le pi giovani e freddolose anche la calzasopra il ginocchio da indossare con gli stivalicavallerizza o con il polacchino. Per le serate casalinghele babbucce in puro cachemire a costeazzurre, rosa e bordeaux. Senza contare il dimagrimento della gambae del gluteo per chi indossa le scarpe MBT.

Industrie farmaceutiche vantano la loro costante dedizione alla ricerca scrisse la New York Times Book Review in una famosa inchiesta del 2003 ma esse spendono soltanto l 11 per cento dei bilanci in ricerca e il 36 per cento in marketing. Sono concluse la rivista colossali organizzazioni di marketing e di persuasione, che ruotano attorno al limitato numero di medicinali davvero nuovi ed efficaci che esse copiano l dall secondo il principio dell” anch anch E noi inghiottiamo. Con gli occhi, prima che con la bocca.

Lascia un commento